codici errore caldaie baxi

Codici errore caldaie BAXI

Con l’inverno è il momento in cui più di tutto è necessario tutelare le nostre caldaie da guasti e imprevisti di ogni tipo, per evitare di restare al freddo.

Naturalmente questo non sempre è possibile, per questo motivo è bene conoscere quali sono i codici errori delle caldaie più frequenti per permettere al tecnico di intervenire in maniera rapida e puntuale nel caso in cui si si renda necessaria assistenza tecnica precisa.

Per quanto riguarda le caldaie Baxi sono molti i codici di errori possibili, naturalmente ognuno identificato e identificabile in maniera univoca, tale da non permettere confusione.

Se la tua caldaia Baxi si è dunque bloccata, non funziona ovvero ha qualche anomalia devi innanzitutto controllare il display dove è presente il codice errore relativo al malfunzionamento; capire i significati comunque non è facile, tuttavia grazie alla linea guida elencata di seguito ti verrò più facile individuare il problema e contattare il tecnico per poterlo risolvere: naturalmente, considera che le caldaie Baxi offrono un’assistenza clienti specifica: per questo motivo, per sistemare il problema basta contattare il servizio dedicato, senza rivolgersi a riparatori improvvisati.

codici errore caldaie baxi

Il senso dei codici errore per caldaie Baxi è infatti quello di permettere un intervento più semplice e mirato: se la caldaia mostra uno specifico codice, infatti, è più facile per l’operatore riuscire a metterci sopra le mani e sistemare il problema in fretta.

Si sconsigliano, infatti, opere di fai da te che potrebbero aggravare il problema ovvero renderlo irreparabile in maniera grave. Leggendo i codici errore caldaia Baxi riportati di seguito, potrebbe contattare il tecnico in tutta sicurezza, mettendole in condizione di poter arrivare sul luogo dove sono necessari gli interventi attrezzato di tutto punto, evitando di far perdere tempo a lui e di perdere tempo a voi che, magari, avete la necessità di far tornare velocemente la corrente di acqua calda o i riscaldamenti all’interno della casa, senza alcun intoppo.

I codici errori più frequenti delle caldaie Baxi

E’ raccomandato, ogni volta che si riscontra un guasto presso la caldaia, chiamare l’assistenza clienti Baxi o il rivenditore ufficiale e abilitato più vicino; per alcuni errori è possibile fare delle piccole operazioni direttamente in proprio, tuttavia queste mai prevedono la possibilità di mettere materialmente mano sull’impianto e in ogni caso sono degli interventi da eseguire con la semplice pressione di un bottone.

Di seguito i codici errori caldaie Baxi in cui potresti imbatterti durante il tuo utilizzo giornaliero dei dispositivi.

Errore E01: Blocco della caldaia Baxi per mancata accensione

Se il display segnala questo errore, è necessaria la verifica da parte di un tecnico perché potrebbe essersi rotto qualcosa che sfugge al controllo della centralina integrata. Naturalmente, questo è uno dei casi dove è possibile tentare di intervenire manualmente premendo il tasto Reset, ripristinando e tentando l’avvio manuale, tuttavia i risultati non sono garantiti.

Errore E02: Intervento del termostato di sicurezza

Quando il termostato va in sicurezza, questo codice errore caldaia Baxi sta a sotttolineare il fatto che c’è un errore direttamente nella parte del termostato deputata alla verifica dell’integrità del sistema: anche questo errore potrebbe essere derivante da un guasto non riparabile manualmente ovvero da un errore del display assolutamente indipendente dalla presenza di qualsiasi problema effettivo.

Utile in questo caso provare un Reset manuale tenendo premuto il pulsante per almeno 2 secondi e contattare il centro assistenza caldaie Baxi più vicino se l’errore persiste ovvero non è risolvibile.

Errore E03: malfunzionamento anomalo del pressostato fumi oppure del termostato fumi

Se il codice errore caldaia Baxi è relativo al pressostato, l’unica cosa da fare è chiamare velocemente centro assistenza più vicino.

Questo strumento è infatti collegato direttamente ai sistemi di sicurezza della caldaia come il termostato dei fumi: per questo motivo il caso di un effettivo guasto ci sono dei rischi alla sicurezza dell’impianto.

Comunicando il codice errore al centro assistenza questi danno la migliore informazione possibile, arrivando sul luogo dell’intervento in poche ore.

Errore E05: Guasto della sonda che controlla l’acqua calda di mandata o l’acqua generica

Anche nel caso in cui venga visualizzato questo errore è fondamentale rivolgersi velocemente ad un tecnico. L’errore dell’acqua di mandata può portare gravi danni all’impianto, seppur nessuno invece alla sicurezza. Per sistemare velocemente il guaio, l’intervento mirato è solitamente risolutivo,

Errore E06: Anomalia della sonda di analisi collegata al circuito ACS

Anche dell’anomalia della sonda è richiesto velocemente l’intervento di un tecnico, perché questo strumento si trova in una zona è impossibile da raggiungere per ogni altro operatore.

Errore E10: Problema pressostato di varia natura o entità non quantificabile

Se il problema relativo al pressostato, il tecnico deve venire con tutti gli strumenti necessari alla sua misurazione. Ergo comunicare questo codice errore caldaia Baxi è fondamentale per poter tornare ad usufruire dell’impianto in tempi recenti.

Errore E25: Blocco della pompa dell’acqua per motivi esterni oppure interni

Se il problema è relativo alla pompa dell’acqua non c’è nient’altro da fare che è sostituirla, oppure indagare la causa del suo intoppo. In ogni caso è semplicemente l’unico modo per poter risolvere il guasto.

Errore E35: Presenza di una fiamma parassita

La fiamma parassita è l’errore più pericoloso dell’intero pacchetto di codici errore caldaie Baxi.

La presenza di questo errore può esporre a gravi rischi gli utilizzatori dell’impianto, l’intero stabile dove l’impianto è collocato, oppure il locale caldaie nel caso in cui l’impianto sia di piccola dimensione.

In questo caso sotto quello che c’è da fare spegnere immediatamente l’impianto, chiamare il tecnico comunicando il codice e aspettare il suo intervento risolutivo. Una volta che il tecnico avrà sistemato il problema, l’impianto potrà essere utilizzato come se il problema non si è mai verificato.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp